International Police Organization: “Strong IPO for stronger world”

Disciplina, cooperazione e prevenzione: sono questi gli ingredienti principali dell’International Police Organization (IPO), una vera e propria organizzazione che studia e previene il crimine attraverso la stretta collaborazione con le istituzioni nazionali ed internazionali. L’IPO non persegue obiettivi economici, infatti è un organizzazione senza scopo di lucro, ma sviluppa e gestisce tutta una serie di […]

Condividilo con:
Leggi di più

La Cybersecurity come strumento per contrastare il crimine in rete

Sentiamo spesso parlare di Cybersecurity, sicurezza informatica, ICT security e IT security, eppure non conosciamo il loro utilizzo nella lotta contro il crimine online. Prima di tutto occorre fare chiarezza! Il termine Cybersecurity è stato diffuso dal National Institute of Standards and Technology (NIST), agenzia del Governo degli Stati Uniti, che si occupa principalmente di […]

Condividilo con:
Leggi di più

Lupi solitari e Cigni neri: il terrorismo islamico nell’era della complessità

Quando parliamo di sicurezza, troppo spesso, dimentichiamo di analizzare il suo significato attraverso la teoria della complessità, capace di rileggere la realtà “concepita come interconnessione e interdipendenza degli elementi che la costituiscono”. Silvia Malafarina, dottoressa in Metodologie Filosofiche, affronta nel suo scritto dal titolo “Lupi solitari e Cigni neri”, edito da Saggi Epoké, l’analisi di […]

Condividilo con:
Leggi di più
delitto elena ceste

Caso Elena Ceste: la nostra intervista al team della difesa

Il caso Elena Ceste ha suscitato un vasto interesse nell’opinione pubblica, nonostante Michele Buoninconti sia stato condannato in via definitiva a 30 anni di carcere per l’omicidio della moglie, il team della difesa sta cercando di ottenere una revisione del processo. Abbiamo voluto fare qualche domanda alla criminologa Anna Vagli ed al Dottor Eugenio d’Orio: […]

Condividilo con:
Leggi di più
Il delitto di via Poma: 30 anni di indagini e di misteri

Il delitto di via Poma: 30 anni di indagini e di misteri

Sono trascorsi trent’anni da quel maledetto 7 agosto del 1990, giorno in cui il corpo senza vita di Simonetta Cesaroni venne rinvenuto nell’ufficio dell’A.I.A.G. di via Poma n. 2 a Roma. Il reporter e documentarista Paolo Cochi lo ha definito: “un delitto senza giustizia” ed ha ragione purtroppo. Nonostante le numerose piste investigative tenute negli […]

Condividilo con:
Leggi di più
Donne Serial Killer: quando la criminalità ha il viso d'angelo

Donne Serial Killer: quando la criminalità ha il viso d’angelo

Abbiamo trattato vari aspetti della figura dell’omicida seriale, ma non abbiamo ancora parlato di una particolare categoria: quella delle donne Serial Killer. A differenza di quanto detto per i Serial killer maschi, cui gli esperti in ambito forense sono concordi nel dichiarare quanto sia assolutamente presente in essi il movente sessuale, nelle donne la questione […]

Condividilo con:
Leggi di più
La necromania dei Serial Killer: perché sono attratti dalla morte?

La necromania dei Serial Killer: perché sono attratti dalla morte?

Quando parliamo di Serial Killer, lo facciamo focalizzando la nostra attenzione su un soggetto che possiede un vero interesse morboso per la morte denominata: necromania. Questo termine è stato utilizzato spesso insieme alla necrofilia, che indica una perversione sessuale (parafilia) dell’omicida, e consiste nel provare attrazione sessuale o nel compiere atti sessuali nei confronti di […]

Condividilo con:
Leggi di più
La psicologia della mente: perché siamo attratti dalle persone sbagliate?

La psicologia della mente: perché siamo attratti dalle persone sbagliate?

Se dovessimo ricercare una possibile soluzione a questo contorto rebus inconscio, sicuramente dovremmo fare affidamento, come sempre, alla psicologia. La dottoressa Grazia Attili, professore in Psicologia sociale presso la Sapienza di Roma, ha dichiarato come generalmente l’essere umano sia attratto da persone che, inconsapevolmente, valuta essere “un potenziale buon genitore”. Nella scelta del partner, però, […]

Condividilo con:
Leggi di più
Il termine Serial Killer ed il metodo di profilazione dell’FBI

Il termine Serial Killer ed il metodo di profilazione dell’FBI

Il termine Serial Killer iniziò a comparire durante gli anni ‘70, quando i due agenti dell’FBI, Robert Ressler e John Douglas, studiarono questa categoria per distinguere il comportamento dell’omicida seriale, da quello degli spree killer: soggetti che compiono omicidi violenti e che, spesso, si concludono con il suicidio dello stesso. Ma chi sono questi Serial […]

Condividilo con:
Leggi di più