Security al Premio Ischia di Giornalismo

Il 29 giugno 2019 in piazza Santa Restituta a Lacco Ameno si è svolta la quarantesima edizione del Premio Ischia di Giornalismo durante la quale ho avuto il privilegio di coordinare e organizzare la squadra di Protezione Civile.

La prestigiosa manifestazione internazionale, tra le più importanti in Europa, è stata presentata da Franco di Mare e Olivia Tassara ed ha avuto ospiti di rilievo nel panorama giornalistico internazionale. Un parterre d’eccezione, nel quale era presente l’on. Vito Crimi, sottosegretario per l’informazione e l’editoria, ha caratterizzato questa quarantesima edizione durante la quale sono stati premiati giornalisti del calibro di Carlo Verdelli (direttore di Repubblica), Fabio Tamburini, Federico Buffa, Italo Cucci, Francesco Piccinini, Francesca Mannocchi, Massimo Bordin, Antonello Perillo e GrigoryPasko. Ad allietare la cerimonia di consegna dei premi, introdotta dallo spettacolo folkloristico de “La ‘Ndrezzata”, il cantautore Peppino di Capri.

La mia presenza in qualità di segretario nazionale e referente della regione Campania per ANESPP (Ass. Nazionale Esperti Sicurezza Pubblica e Privata) ha contribuito alla prevenzione di eventuali attività devianti, garantendo la gestione di emergenze che avrebbero potuto verificarsi in casi estremi, all’analisi comportamentale della folla e nell’individuazione di eventuali comportamenti a rischio attuando forme di prevenzione e controllo sociale.


Grazie alla mia esperienza decennale come volontario della Protezione Civile si è potuto, in questo modo, gestire in maniera ordinata la massiccia presenza di persone accorse nella piazza per assistere allo spettacolo di rilevanza internazionale. Circa mille le persone accorse in piazza, che grazie anche al presidio delle Forze dell’Ordine e del Nucleo di Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Carabinieri, hanno potuto trascorrere una serata in estrema sicurezza. Salvo un episodio che ha visto protagonista un civile adottare un comportamento poco consono all’evento ma che è stato velocemente bloccato, per tutta la durata della manifestazione la piazza è stata presidiata in più punti, garantendo la massima tranquillità in zone a rischio affollamento e gestendo in assoluta tranquillità le vie di fuga da noi individuate.

Il Nucleo di Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Carabinieri è dotato di attrezzature avanzate e mezzi quali Fuoristrada 4×4, kit di pronto soccorso, etc, che possono essere utili alla sicurezza degli spazi occupati da tutti i tipi di manifestazioni.

Condividilo con:
Posted in Eventi and tagged , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *